Loading...

Cerca nel blog

sabato 5 aprile 2014

Il Cenerentolo al teatro Ghione di Roma con Biagio Izzo e Beppe Barra

. "Come un Cenerentolo" la divertente commedia teatrale portata in scena da Biagio Izzo e Beppe Barra al teatro Ghione di Roma fino al 16 aprile 2014. La regia di Claudio Insegno, che ha piacevolmente diretto una commedia scritta da Biagio Izzo e Bruno Tabacchini, ha portato in scena un magistrale e unico Beppe Barra con accanto un divertentissimo Biagio Izzo nei panni inediti di un "cenerentolo". La storia riprende quella classica disneyana, ma questa volta i ruoli cambiano, l'uomo diventa il protagonista della favola, indossando i panni di un "cenerentolo" di oggi, con problemi economici e familiari che trova sempre il buon umore per affrontare il quotidiano. Sorprendente è stato l'inizio dello spettacolo, quando il cinema si è integrato con il teatro, il regista ha utilizzato uno schermo cinematografico per dare inizio alla storia per poi farla continuare e concludere sul palco. Trovo giusto elencare tutti i personaggi dello spettacolo : Paolo Bonanni, Gino Cogliandro, Teresa del Vecchio, Francesco Procopio, Samuele Sbrighi, Sara Zanier insieme ad un corpo di ballo diretto dallo scenografo Manolo Casalino. Biagio Izzo e Beppe Barra hanno il merito di far dimenticare la classica favola, mostrando al pubblico, sempre numeroso, una divertente e magistrale interpretazione teatrale comica e nello stesso tempo malinconica, quando il "cenerentolo" scopre la figura del padre. Il ruolo della donna non è mai stato messo in secondo piano, all'inizio della commedia Jack (padre della principessa ex cenerentola) elogia la figura femminile come unica e sola per affrontare la vita, mostrando le debolezze dell'uomo. Entrando in teatro ci si aspetta di rivedere la fiaba classica o quella reinterpretata da Jerry Lewis nel film "Il Cenerentolo" del 1960, ma ciò non accade, bravi tutti gli interpreti che hanno dato vita ad una commedia "nuova" ed inattesa

Nessun commento:

Posta un commento