Loading...

Cerca nel blog

giovedì 20 febbraio 2014

Perchè Sanremo è Sanremo...

Si è aperta la 64^ edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo con un calo degli ascolti (la seconda serata ha raccolto nella prima parte 8 milioni 926 mila spettatori con il 33.52%). In molti hanno criticato il Festival, ma va anche detto che è l'unica manifestazione in Italia e forse nel mondo così longeva ad andare in onda. 14 big in gara, scenografia gradevole ma non sfarzosa (forse meglio visti i tempi di crisi) e non poteva mancare la solita gag iniziale con due figuranti che tentano il suicidio. Cambio di palco e questa volta sono in due, solite richieste e solito sfogo, il tutto mentre fuori dal teatro un uomo con il proprio figlio non veniva fatto entrare pur avendo regolarmente i biglietti di ingresso, per la paura di alcuni dirigenti RAI di ascoltare la verità sul nostro paese. Vorrei in occasione del Festival di Sanremo e vista la crisi, fare una proposta, perchè invece di pagare milioni di euro i conduttori, questi ultimi, visto che sono in RAI in maniera stabile con un programma, non vengono pagati mensilmente concordando con l'azienda RAI un fisso mensile? Torniamo al Festival, canzoni buone, bravissimi musicisti e adeguata presentazione, si torna al passato per festeggiare i 60 anni di mamma RAI e credo che guardando alcune immagini di vecchie trasmissioni si possa ancora oggi dire "che bei tempi". D'altronde Sanremo è Sanremo...

Nessun commento:

Posta un commento