Loading...

Cerca nel blog

giovedì 11 marzo 2010

Ricorsi elettorali o programmi dei partiti ?

Vorrei iniziare questo articolo senza citare la cronaca in quanto penso sarebbe impossibile da seguire.


Sono ormai trascorse quasi due settimana dall'inizio della bagarre elettorale - giudiziaria, ma al momento ho soltanto avuto modo di sentire dai vari organi di comunicazione i vari appelli, ricorsi e litigi fra magistrati e governo ed i vari partiti.
Nella giornata di ieri, il Presidente della Confindustria Emma Marcegaglia, ha sottolineato un punto che penso sia importante per non dire fondamentale per le prossime elezioni regionali, ovvero i programmi elettorali.
La notizia, ovviamente è stata riportata per 1 minuto dai telegiornali e poi il silenzio.
Penso sia tremendo quello che stà accadendo in Italia, dove non vi sono i programmi elettorali o in parte presenti soltanto nei depliant dei candidati (neanche quelli visibili). Allora mi chiedo, come facciamo noi cittadini a decidere ? La scelta evidentemente ricade sulle tessere di partito, sulle simpatie o raccomandazioni ?
Vorrei per concludere chiedere cosa succederebbe se ad un concorso pubblico, uno dei partecipanti presentasse il proprio test fuori orario massimo consentito dal concorso?
Io credo che la legge debba essere uguale per tutti, politici e semplici cittadini che ogni giorno si confrontano con la burocrazia, che per una volta ha tradito chi da anni (destra o sinistra) non è stato in grado di snellirla (vedi paesi europei e america),lasciando perdere le varie posizioni politiche e la Costituzione.
Tutto quello che ho detto, ritengo venga pensato quotidianamente da molti cittadini italiani di destra e di sinistra.

Nessun commento:

Posta un commento