Loading...

Cerca nel blog

sabato 27 marzo 2010

Bomba elettorale a Milano . Sarà vero?

Un'ordigno, indirizzato alla sede del Carroccio, è esploso in un ufficio postale di Milano: ferito un dipendente.
Ed ancora, una busta contenente minacce al premier, Silvio Berlusconi, e ad altri esponenti del Pdl è stata recapitata a Linate (Milano)".
Fatti gravi di una cronaca che ormai ha come priorità l'odio e la rabbia anche di tante persone che credono sia meglio intimidire (sbagliando) anzichè cambiare le regole ed i personaggi (destra,sinistra e centro)di questo nostro paese.
Una domanda mi viene spontanea, come mai ogni volta che si avvicinano le elezioni, si parla e si annota di fatti legati ad intimidazioni ?
Vorrei solamente ricordare ai lettori, che qualche mese fà subito dopo l'attentato a Silvio Berlusconi, i sondaggi hanno fatto salire di 2 / 3 punti il PDL.
Strano verò ?
Non voglio entrare in ambito politico, ma la mia considerazione è legata ad un mi auguro non calcolato modo di acquisire elettori e sostenitori, sarebbe troppo incredibile ed ignobile per gli italiani di destra,di sinistra e di centro.
Vorrei concludere facendo una considerazione, come mai in un paese che sta affrontando una vera crisi economica e molte industrie stanno licenziando, i nostri politici mantengono sempre inalterate le loro buste paghe ?

Nessun commento:

Posta un commento